Trasloco low cost
Economia

Trasloco low cost: cinque consigli utili

Il risparmio può essere extra-ordinario anche se il trasloco è a Roma? Tra le città più care e più complesse vista la sua geografia, le norme, la ztl, gli edifici storici che restituiscono oltre ad una vista mozzafiato prezzi in media abbastanza alti per le compravendite, gli affitti e naturalmente anche per un trasloco. Di questi tempi però si deve aguzzare l’ingegno e così il low cost non è un miraggio se seguite i nostri cinque consigli utili.

Il primo consiglio è quello di contrattare, se avete scelto una ditta specializzata, e di richiedere un minimo di tre fino ad un massimo di sei preventivi ad imprese diverse per paragonare prezzi e servizi. Dando però sempre un occhio a trecentosessanta gradi sull’operato: se effettuano le pratiche necessarie come ad esempio l’occupazione del suolo pubblico con l’uso di un elevatore esterno, se adoperano personale qualificato, se hanno autocarri adeguati per capienza, se sono dotati di copertura assicurativa, se proteggono i vostri effetti personali ed il vostro mobilio con cartone tripla onda, bobine di polipropilene e quant’altro.

Secondo consiglio per i vostri traslochi a Roma, selezionare le ditte che propongono già pacchetti low-cost come quello in cui il cliente prepara già imballati gli effetti personali oppure smonta da solo il mobilio oppure ancora ed ulteriormente lo rimonta autonomamente nella nuova casa. Questi sono tutti fattori che abbattono sensibilmente il preventivo dei vostri traslochi.

Terzo consiglio per i vostri traslochi rispolverate le amicizie, tutti hanno un amico elettricista o idraulico dotato di furgone che può essere molto utile in questi casi unitamente al suo impegno fisico. Quindi se chi trova un amico trova un tesoro chi ne ha parecchi risparmia molto in caso di traslochi. Riscoprire antichi valori come quello dell’amicizia torna anche assai utile.

Quarto consiglio, meno scanzonato ma più pragmatico: organizzare in famiglia la copertura prima degli oggetti e dei mobili smontati meno fragili e via via posizionare quelli più delicati, separare le cose con elevato raziocinio aiuta molto nella gestione di questo compito per i neofiti. Quinto consiglio per traslochi a bassissimo prezzo: paragonate le aziende che affittano furgoni da Amico Blu a TINoleggio ad Europcar, giusto per citare tra i più conosciuti.

Ci sono formule giornaliere per risparmiare, oppure sconti a partire dal 10% con prezzi medi sui 45 euro al giorno. Ricordiamo inoltre che per noleggiare un furgone per i vostri traslochi è importante assicurarsi che la tariffa includa la limitazione di responsabilità per danni, la limitazione di responsabilità per furto e incendio, gli oneri di circolazione veicoli e l’IVA, controllare i termini di disdetta ed eventuali penali e ricordarsi che per il guidatore occorre avere almeno 21 anni, possedere una carta di credito a suo nome intestata al momento del nolo e presentare valida patente di guida. Basta poco perché i vostri traslochi siano un po’ più leggeri!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *