Investire in sicurezza: come trovare i migliori?

investire in sicurezza

Se siete alla ricerca dei migliori investimenti sicuri, sappiate che la vostra è un’esigenza estremamente diffusa, soprattutto nel corso di questo 2017 così ricco di imprevedibili eventi e di incertezze.

Ma per quale motivo potrebbe convenire mettere al riparo i propri risparmi in questi tempi piuttosto aleatori?

E quali strumenti finanziari è possibile prendere di mira per poter appostare i propri risparmi in investimenti sicuri?

Un 2017 ricco di ombre

Il 2017 dovrebbe essere l’anno della consolidata ripresa economica in area euro e area dollaro. O, almeno, così potrebbe essere se non vi saranno “cigni neri”, più o meno imprevedibili, che arricchiranno di elementi negativi l’attuale scenario.

Come ben ha dimostrato il precedente 2016, infatti, bisognerebbe evitare di dare tutto per scontato: Brexit e elezioni presidenziali USA hanno rappresentato solamente due vertici di una serie di previsioni inesatte da parte degli analisti e, proprio per questo motivo, sarebbe opportuno guardare al 2017 con maggiore calma e cautela.

Nell’anno in corso, infatti, non mancheranno certamente gli eventi che potrebbero turbare la stabilità dei mercati finanziari: solamente per citarne alcuni, possiamo brevemente riferirci al ricco calendario elettorale europeo (con gli appuntamenti francesi e tedeschi che potrebbero generare qualche sgradita sorpresa), o ancora le annunciate misure di politica fiscale e di investimento dell’amministrazione Trump.

Eventi di principale importanza in ottica internazionale, che potrebbero generare ben più di qualche squilibrio, con il quale è bene fare i conti…

Tante opportunità di investimento sicuro

Proprio alla luce delle incertezze tipiche di questo periodo, sono sempre di più i trader che stanno pensando di allocare una buona parte del proprio patrimonio in asset ritenuti relativamente sicuri. Cominciamo con il ricordare che in momenti in cui a prevalere è l’avversione al rischio, alcune delle principali materie prime sembrano trarne giovamento: oro e (soprattutto) diamanti potrebbero pertanto trarre giovamento da quanto potrebbe avvenire, e potrebbe pertanto essere utile ampliare la quota di ripartizione del proprio patrimonio da destinare a tali commodity.

Per quanto concerne il mercato valutario, di solito nei periodi di maggiore avversione al rischio a trarre giovamento sono alcune delle valute ritenute più “sicure”: lo yen e il franco svizzero potrebbero pertanto rappresentare due buone chance di allocazione, facendo però attenzione a non creare delle correlazioni troppo strette tra il concetto di “incertezza” e quello di “apprezzamento” delle valute in esame, il cui trend dipende anche da altri fattori di difficile governabilità.

Per quanto riguarda infine gli Investimenti Sicuri a breve termine, i conti deposito e i conti correnti sono sicuramente alcune delle scelte preferenziali, grazie anche alla copertura (fino a 100 mila euro) del fondo interbancario di garanzia dei depositi. Occhio anche ai titoli di Stato, soprattutto di quelle economie a migliore rating: il rendimento rischia di essere negativo, ma se cercate un’allocazione davvero super-sicura, difficilmente potreste trovare qualcosa di meglio altrove.

E voi che ne pensate? Quali sono le vostre scelte di investimento sicure di breve e di medio lungo termine?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *