Trading opzioni binarie
Economia

Consigli strategici operativi per Opzioni Binarie

I trader sono sempre alla ricerca di strategie di trading con le quali guadagnare soldi e fare profitti, ma spesso più delle strategie contano alcune regole con le quali approcciare alle operazione di trading che facciamo.

I consigli prevengono dall’esperienza diretta di chi fa trading da molto tempo, dai trader professionisti e ormai collaudati, che possono dare direttive a chi è all’inizio. Pazienza, studio e calma sono la garanzia di risultati efficaci di un sistema di trading che può dare ottimi frutti.

Sono tante le strategie per le opzioni binarie, alcuni semplici altre complicate. In questo articolo, ci interessa affrontare le strategie più semplici, ma efficaci, per le opzioni binarie, adatte ai principianti. Regole più che strategie, di buona condotta per un trading più sistematico e  metodologico, sicuro ed intelligente, che non lascia nulla al caso.

La scelta del Broker

La prima regola da tenere a mente riguarda la scelta del Broker con il quale si andrà a negoziare. La scelta deve essere fatta proprio come fosse una strategia.

Molti Broker danno la possibilità di utilizzare un conto di trading virtuale, chiamato “conto demo”, che serve a provare in un ambiente di testing, il meccanismo dello scambio binario. I nostri soldi in questo caso sono sicuri e protetti proprio grazie alla possibilità di operare con soldi virtuali.

È importante, quindi, rivolgerci ai Broker che offrono il conto demo. Possiamo anche, come alternativa, scegliere piattaforme che propongono trade più vantaggiosi, le somme negoziabili più basse.

Non strafare con gli Asset

Le opzioni binarie rappresentano una grande opportunità, è preferibile però prendere in esame al massimo un paio di asset per volta, e in particolare quelli che si conoscono meglio.

Non è consigliabile, infatti, confondersi con più asset, indici, titoli, coppie di valute, materie prime etc…che non si conoscono bene. Soprattutto il trader principiante dovrebbe concentrarsi su un paio di asset e studiarne bene i fondamentali, l’andamento storico, le potenzialità, etc…

Una buona strategia di trading deve partire necessariamente dalla conoscenza del prodotto che si negozierà, o dell’attività sulla quale andremo a scambiare opzioni binarie. In questo modo sarà molto più semplice fare previsioni e arginare i rischi legati al trading.

Attenti allo scalping sulle opzioni di breve scadenza

Ai principianti, almeno inizialmente, non è consigliabile adottare la strategia dello “scalping”, di breve periodo. Lo scalping è una particolare strategia di trading che prevede l’acquisto ripetuto di opzioni binarie di brevissima scadenza – 30 secondi, 60 secondi.

L’obiettivo di una simile strategia è quello di intraprendere il maggiore numero di operazioni, puntando sul loro buon esito piuttosto che sui ricavi e sulle percentuali di profitto.

Lo “scalper” punta a profitti piccoli ma costanti che danno un buon risultato se sommati tutti insieme, nel breve o lungo periodo. Ma ai trader principianti non è consigliabile iniziare con lo scalping. Per una simile strategie serve esperienza e pratica. Meglio adottare la regola dei “pochi asset”, come abbiamo consigliato con la regola numero uno.

Opzioni “Call” / “Put”

Sempre riferendoci al principiante, nella fase iniziale sarebbe opportuno non commerciare con tutte le tipologie di opzioni binarie che i Broker offrono dalle loro piattaforme. Si capisce, la tentazione di guadagnare con le opzioni binarie che offrono i rendimenti più alti c’è ed è tanta, come le opzioni “One touch”, per esempio, ma i rischi che corre l’inesperto sono troppi alti, pertanto se ne sconsiglia l’uso.

Le opzioni binarie aumentano la percentuale di “Payout” in base al loro grado di difficoltà previsionale. Per questa ragione consigliamo ai trader principianti di scambiare opzioni binarie semplici, “Call” o “Put”.

Impariamo a gestire gli investimenti

La gestione del denaro e delle singole posizioni, ovvero le singole opzioni binarie acquistate, è assolutamente importante in relazione alla somma che è giusto investire su di ognuna.

Dovrebbe essere chiaro che nella fase iniziale sia da evitare lo “scalping” come anche l’apertura di posizioni multiple, quindi procediamo con l’acquisto di una opzione alla volta, e attendiamo l’esito della stessa prima di aprirne altre.

La quantità di soldi da investire è un fattore che dipende da valutazioni personali.
Non si dovrebbe investire più del 10% del proprio capitale nel tentativo di custodire al meglio il nostro “conto di trading”. Per un trader principiante sarebbe meglio investire, inizialmente, circa il 5/7% del nostro capitale in deposito sul conto.

Per approfondire i singoli argomenti introdotti con altri articoli su come investire con metodo nelle opzioni binarie, potete visitare OpzioniBinariePro, il punto di riferimento più completo per tutti coloro che vogliono essere professionisti del trading di opzioni binarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *