Catania dall'alto
Cronaca Ultime News

Catania, 35enne accusato di violenza sessuale aggravata sul figlio di sei anni

È ancora una notizia allarmante sugli abusi sessuali sui minori a riempire le pagine dei notiziari italiani.

Dopo il caso delle baby squillo, che in questi giorni ha proiettato l’interesse sulla prostituzione minorile e sullo sfruttamento dei minori per scopi sessuali, giungono nuove sconcertanti notizie sull’abuso dei minori, un tema che coinvolge sempre più persone e che sembra essere diventato davvero allarmante e problematico.

La notizia che ha fatto tremare Catania è quella di un 35enne finito in manette per aver ripetutamente abusato del figlio davanti agli occhi attoniti del fratellino: un padre-orco, come è stato definito, che abusava del bambino di sei anni davanti allo sguardo impaurito e sconcertato del fratellino.

A scoprire l’allarmante vicenda, è stata Direzione di un’azienda sanitaria della città siciliana dove il piccolo era stato visitato in seguito a dolori e perdite di sangue: in seguito alla segnalazione, la Squadra Mobile ha portato avanti le sue indagini scoprendo nel computer dell’uomo una serie di file compromettenti collegati alla pedopornografia. Il 35enne – accusato di violenza sessuale aggravata – aveva cercato di eliminare ogni traccia delle sue precedenti ricerche con oggetto pedopornografico ed aveva tentato di sovrascrivere i file compromettenti, ma una analisi accurata della Squadra Mobile ha accertato la presenza di questi file ed ha arrestato l’uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *